CALENDARIO DEGLI EVENTI

Mag
30
mer
2018
Gli scali ferroviari di Milano. Oggi, prima di domani/ The railway stations of Milan. Today, before tomorrow @ Casa dell’Energia e dell’Ambiente – Fondazione Aem
Mag 30–Dic 28 giorno intero
Gli scali ferroviari di Milano. Oggi, prima di domani/ The railway stations of Milan. Today, before tomorrow @ Casa dell’Energia e dell’Ambiente – Fondazione Aem | Milano | Lombardia | Italia

Marco Introini, Francesco Radino
Gli scali ferroviari di Milano. Oggi, prima di domani/ The railway stations of Milan. Today, before tomorrow

a cura di/curated by Marco Introini, Francesco Radino, Fabrizio Trisoglio

31 maggio/28 dicembre
inaugurazione/inauguration: 30 maggio h 18.30

Casa dell’Energia e dell’Ambiente – Fondazione Aem
Piazza Po 3 – 02.77203935
lunedì-giovedì/from Monday to Thursday 9-17 – venerdì/ Friday 9-14

www.fondazioneaem.it
fondazioneaem@a2a.eu

Come arrivare/How to get there: M1 Pagano, M2 Sant’Agostino – Bus 58, 61

Gli Scali Ferroviari milanesi hanno scritto una storia urbanistica e lavorativa. Nati a metà Ottocento, per decenni sono stati uno snodo fondamentale di passaggio umano volto alla crescita economica della città. Ormai dismessi, gli Scali sono al centro di un progetto di riqualificazione che li porterà ad assumere nuova veste e nuova anima all’interno dell’assetto urbano. Ai fotografi Introini e Radino è stato assegnato il compito di saper vedere e raccontare l’anima di ieri e quella di domani: il primo si concentra sull’esterno degli scali e sulla relazione con la città, il secondo analizza gli interni.–

The Milanese Railway Stations have written both urban and employment history. Developed in the mid-nineteenth century, for decades they have been fundamental nodes of human transition aimed at the economic growth of the city. Now abandoned, the “Scali” are at the center of a redevelopment project that will lead them to take on a new look and a new soul within the urban structure. The photographers Introini and Radino have been assigned the task of capturing and narrating the soul of yesterday and that of tomorrow: the former focuses on the exterior of the stations and on their relationship with the city, the second analyzes the interiors.

Giu
6
mer
2018
della Luce e dei Riflessi @ Presso
Giu 6–Nov 9 giorno intero
della Luce e dei Riflessi @ Presso | Milano | Lombardia | Italia

Marco Currò
della Luce e dei Riflessi
a cura di/curated by Giovanna Fiorenza

6 giugno/9 novembre
inaugurazione/inauguration 6 giugno h 19

Presso
Via Marco Polo 9 – 02.84172700
su prenotazione/by appointment

www.associazionematteocazzani.it
giovanna.fiorenza@libero.it

Come arrivare/How to get there: M2 Garibaldi/Centrale, M3 Centrale – Tram 9, 10

 

In un percorso parallelo a quello tracciato in mostra dalle immagini di Matteo Cazzani, si collocano le fotografie di Marco Currò. La sua è pura riflessione intesa come esplorazione filosofica e tecnica dello “scrivere con la luce”. Per Marco Currò la fotografia è dunque sperimentazione dei riflessi sulle più diverse superfici, senza artifici ma con grande perizia, onestà e curiosità: una ricerca di giochi di luce e di colori, e soprattutto delle nuove suggestive forme che creano.

In a parallel itinerary to the one traced out by Matteo Cazzani’s images, we find Marco Currò’s photographs. His is pure reflection understood as a philosophical and technical exploration of “writing with light”. For Marco Currò, photography is therefore experimentation of reflections on the most diverse surfaces, without artifice but with great skill, honesty and curiosity: a search for light and color games, and above all for the new evocative shapes they create.

della Luce e dei Riflessi/of Light and of Reflections @ Presso
Giu 6–Nov 9 giorno intero
della Luce e dei Riflessi/of Light and of Reflections @ Presso | Milano | Lombardia | Italia

Matteo Cazzani
della Luce e dei Riflessi/of Light and of Reflections
a cura di/curated by Giovanna Fiorenza

6 giugno/9 novembre
inaugurazione/inauguration 6 giugno h 19

Presso
Via Marco Polo 9 – 02.84172700
su prenotazione/by appointment

 

www.associazionematteocazzani.it
giovanna.fiorenza@libero.it

Come arrivare/How to get there: M2 Garibaldi/Centrale, M3 Centrale – Tram 9, 10

Dall’ambivalenza della parola “Riflessione” nasce questa mostra voluta e organizzata dall’Associazione Culturale Benefica Matteo Cazzani e dalla Galleria Expowall. Una mostra articolata in due percorsi che nella luce trovano la via. Parte della mostra è composta dalle immagini di paesaggio scattate dal fotografo Matteo Cazzani, scomparso prematuramente nel 2000. Nelle sue fotografie la riflessione è quella della natura che si staglia su cieli luminosi e su specchi d’acqua, creando simmetrie e portando l’osservatore a confrontarsi con il sublime come categoria estetica e con la meraviglia del puro guardare.

From the ambivalence of the word “Reflections” was born this exhibition, willed and organized by the Cultural Charitable Association Matteo Cazzani and by Galleria Expowall. An exhibition divided into two paths that find the way within light. Part of the exhibition consists of landscape images taken by photographer Matteo Cazzani, who died prematurely in 2000. In his photographs the reflection is that of nature that stands out against bright skies and on mirrors of water, creating symmetries and bringing the viewer to deal with the sublime as an aesthetic category, with the wonder of pure observation.